Pagamento sicuro

Il Sito shop.teknadoc.com per garantire la sicurezza della trasmissione di dati riservati si avvale, grazie agli accordi con l’istituto bancario convenzionato, del più conosciuto ed affermato protocollo per le transazioni sicure su Web: Secure Socket Layer (SSL) supportato dai Browser di maggiore diffusione.

La tecnologia SSL prevede che le informazioni riservate viaggino su Internet solo in forma criptata, ovvero codificate secondo un complesso algoritmo matematico che ne garantisce l’illeggibilità da parte di terze persone. L’utilizzo di un Server Sicuro SSL da parte dell’utente è semplicissimo e non comporta alcuna procedura particolare. Il Browser compatibile, cioè in grado di dialogare in forma criptata con il Server sicuro, gestisce in modo automatico il processo di comunicazione sicura.

L’invio e la ricezione di dati in connessione ad un Server Sicuro SSL viene in genere segnalata dal Browser con una finestra di avvertimento e con un indirizzo di pagina caratterizzato dal prefisso Https (al classico prefisso http viene aggiunta una “s” ala fine).

Il browser visualizza l’immagine del “Lucchetto Chiuso” e rende disponibili informazioni sul Certificato SSL. Teknadoc utilizza il Server Sicuro SSL per la trasmissione dei dati relativi alla Carta di Credito nel momento in cui si decide di acquistare con tale modalità. Ma, nè Teknadoc nè altre persone, verranno mai a conoscenza del numero della carta poichè nel momento in cui viene avviata la procedura, la connessione verrà reindirizzata sui server della Banca (o Paypal), quindi le operazioni verranno espletate solo tra il computer dell’utente e quello della Banca stessa (o Paypal).

In pratica: dalla pagina dei dati personali, dopo aver selezionato il pagamento con Carta di Credito, si accede ad una pagina della Banca che consente l’inserimento degli estremi della Carta e il successivo invio degli stessi alla Banca tramite il Server Sicuro SSL, sarà poi la Banca (o Paypal) ad accreditare l’importo sul conto di Teknadoc.

E’ comunque importante sapere che, in caso di abusi, è sempre possibile contattare il gestore della Carta di Credito e rifiutare l’addebito ottenendo, una volta accertate le effettive condizioni di utilizzo della Carta, il rimborso delle somme addebitate.